Ordina ora e riceverai la tua Cannabis Light tra le 18.00 e le 24.00 - Scrivici in chat o chiama al 351 982 7931 per ordinare :)

Effetti Collaterali Cannabis

Introduzione:

Oggi parleremo di un argomento molto importante, la Cannabis.
In molti paesi è legale a livello ludico, in altri a livello medico ed in altri ancora totalmente illegale, questo articolo spiegherà tutti gli effetti della Cannabis sia positivi che negativi.

Purtroppo come qualsiasi altra sostante non è priva di effetti collaterali, molti sono lievi altri molto gravi e molti altri spariscono rapidamente. Come altre sostanze col tempo la maggior parte degli effetti sparisce.


Cannabis e Medicina:

La Cannabis è ormai da anni sotto studi scientifici per capirne le vere potenzialità di questa sostanza, dai risultati di queste ricerche è apparso che si possono avere effetti collaterali, a volte desiderati altri indesiderati.

Come in ogni cosa nella vita, anche l'assunzione di Cannabis dev'essere moderata e parsimoniosa. Con dosi elevate o basse si oppono avere effetti totalmente diversi.

Ora vi elenchiamo gli effetti più comuni sull'utilizzo di Cannabis.


Effetti collaterali lievi:

Questi effetti sono tra i più comuni e sono passegeri: dovrebbero diminuire gradualmente e scomparire in poche ore.

- Occhi rossi

La Marijuana ha un effetto vaso dilatatore, avendo questo effetto aumenta la pressione arteriosa e il flusso sanguigno, compreso negli occhi, questo causa gli occhi rossi.

Un ottimo modo per evitare questo piccolo fastidio si consiglia di usare gocce, come collirio, o bere molta acqua.

La Cannabis Light, grazie alle sostanze interne come; CBG, CBD e CBN può aiutare a ridurre questo effetto.

- Secchezza

Il disidratamento della bocca succede per un semplice motivo, i cannabinoidi interagiscono con le ghiandole sottomandibolari che non ricevono più messaggi dal sistema nervoso e quindi smettono di produrre saliva.

Per evitare questo fastidio si può; bere acqua, masticare ghiaccio o cicche.
Utilizzare vaporizzatori con ottime infiorescenze, come quelle che trovate sul nostro sito, evitano la totale secchezza della bocca.

- Aumento fame

Chi non conosce la fame chimica? Questo è uno degli effetti più conosciuti, altera la percezione della fame, per questo viene usata anche per curare malattie come l'anoressia.

Questo effetto viene causato dal THC, che interagendo con i recettori del nostro cervello stimolano il senso dell'olfatto e del gusto ma non solo.

Fa aumentare la secrezioni di certi ormoni che stimola l'appetito e la dopamina dando più piacere mangiando.

Al contrario del THC, il CBD e il THCV agiscono da antagonisti, aiutando a regolare il rilascio di ormoni che fa aumentare l'appetito.

- Funzioni motorie e riflessi più lenti

Molte persono che la utilizzano si accorgono dei cambiamenti nei tempi di reazione (per questo non si deve mai guidare dopo l'assunzione).

Questo effetto sparisce col tempo e con l'abituarsi alla sostanza.
Sonnolenza

Molti utenti, dopo aver fumato, accusano senso di sonnolenza, che può essere positivo o negativo.

Chi vuole evitare sonnolenza può utilizzare tipi di Marijuana diversi come le Sative o a prevalenza Sativa.

- Mal di testa, stordimento o vertigini

Pochi utenti possono provare vertigini o mal di testa, causato da disidratazione oppure da bassa pressione arteriosa.

Se provi questi effetti cambia varietà o metodo di assunzione

Effetti collaterali gravi:

Questi effetti sono rari ma possono provocare molto fastidio, in questo caso è meglio valutare l'assunzione di Cannabis.

- Ansietà o paranoia

La paranoia o l'ansia sono due effetti molto indesiderati dai consumatori, possono variare da lievi a gravi.

C'è una molto semplice soluzione, anzi due, utilizzare Cannabis che abbia alti contenuti di CBD oppure utilizzarne una che abbia al suo interno il Delta-8-THC piuttosto del classico Delta-9-THC, avendo proprietà meno piscoattive.

- Tachicardia

Può succedere che alcuni utenti si accorgano di un forte aumento della frequenza cardiaca oppure un battito irregolare causa delle proprietà bifasiche della Cannabis.

Il THC passa dai polmoni, ai flussi sanguigni e a tutto il corpo, in pochi minuti il battito cardiaco aumenta dai 20 ai 50 battiti al minuto che può potrarsi anche per diverse ore.

Prima cosa da fare è respirare profondamente per calmarsi, sopratutto tranquillizzati perchè la Cannabis non ha mai registrato morti, quindi è totalmente sicura.

Utilizza CBD, come nelle nostre Infiorescenze di Cannabis Light subito dopo per abbassare i battiti cardiaci o una semplice doccia fredda vaso costringe i vasi sanguigni quindi abbassa la pressione e di conseguenza i battiti.

- Nausea e vomito

Il consumo regolare e prolungato di Cannabis può portare alla comparsa della sindrome da iperemesi da Cannabinoidi, che provoca vomito, dolori addominali, nausea o disidratazione fino al punto di avere bisogno di assistenza medica.

L'unico metodo, ahimè, è smettere di consumare Cannabis finchè questo effetto collaterale sparisce.

- Psicosi indotta

Purtroppo il consumo di Cannabis, può in rari casi portare a stati di psicosi in individui geneticamente predisposti, chi in famiglia a parenti con disturbi di bipolarismo, piscosi o schizzofrenia. E' molto consigliato rivolgersi ad un psichiatra per farsi seguire nella situazione o sospendere l'utilizzo permanente.

Chi non predisposto geneticamente è pù probabile che abbia episodi di forte depressioni o ansia, di breve durata sopratutto quando si consumano dosi alte.

Le varietà di cannabis ad elevato contenuto di CBD, CBG o CBN sono anche un bel modo per ridurre le probabilità di sperimentare attacchi psicotici.

Lascia un commento

×
Welcome Newcomer

x