NOUS OPÉRONS ÉGALEMENT DANS LA ZONE ROUGE

Il CBD può attenuare gli effetti del THC?

La Cannabis contiene centinaia di composti fitochimici, appartenenti a varie categorie; cannabinoidi, terpeni, flavonoidi ed altri. Tra questi, i Cannabinoidi CBD e THC sono le molecole più conosciute e studiate al giorno d’oggi.

Ogni sostanza all'interno della Marijuana racchiude proprietà speciali, ma i suoi effetti risultano più intensi quando sono presenti tutte le molecole in combinazione. Questa collaborazione chimica viene definita effetto entourage. In base a questa teoria, tutti i componenti della Cannabis, tra cui flavonoidi, terpeni e cannabinoidi come THC e CBD, agiscono in sinergia.

CBD vs THC

CBD e THC sono i due Cannabinoidi prevalenti nelle varietà di Cannabis moderne. Entrambi racchiudono effetti positivi, ma presentano una differenza sostanziale: il THC è psicotropo (o provoca sballo), il CBD no.

Il THC è responsabile dello sballo o dell’High associato al consumo di Cannabis. Il THC produce effetti euforizzanti, confortanti e rilassanti ogni volta che si fuma, si ingerisce o si vaporizza la Marijuana.

Tuttavia, negli utilizzatori meno esperti, il THC può generare anche alcuni effetti indesiderati, tra cui paranoia e persino attacchi di panico.

Combinare CBD e THC

I ricercatori della Cannabis stanno ancora cercando di capire la complessa interazione tra CBD e THC. Le prime ricerche suggeriscono una sinergia tra questi composti, mentre molti consumatori di Cannabis riferiscono esperienze personali positive.

In particolare, i fumatori tendono a scoprire che l’aggiunta di CBD alla miscela placa gli effetti del THC, rendendo l’esperienza più piacevole e più facile da gestire. Come mai il CBD riesce a calmare gli effetti negativi del THC? La ricerca scientifica indica che questo Cannabinoide agisce come modulatore allosterico negativo del recettore CB1, bloccando parzialmente l’attività del THC. Risulta quindi logico che l’uso combinato di THC e CBD possa aiutare molte persone a trovare il necessario equilibrio nel loro consumo di Cannabis.

Se siete sensibili al THC, provate una varietà ricca di CBD, con basse dosi di THC. Assumerete comunque entrambi i cannabinoidi, ma lo sballo risulterà più tenue.

Potete anche unire l’olio di CBD con fumo o vaporizzazione. Inalate un po' di Marijuana ricca di THC, e tenete a portata di mano un flacone di olio al CBD per modulare gli effetti man mano che emergono. Se lo sballo diventa eccessivo, versate qualche goccia sotto la lingua, lasciando assorbire per qualche minuto.

È possibile assumere qualche goccia prima di fumare, per contrastare gli effetti psicoattivi prima che diventino travolgenti. Agendo in questa maniera andiamo a placare in anticipo i possibili effetti negativi derivati dal THC.

Rapporto CBD:THC

Il rapporto CBD:THC di una varietà, un prodotto o un estratto contenente Ganja, offre un'indicazione precisa degli effetti generati. Una proporzione con livelli di CBD più elevati fornirà effetti prevalentemente lucidi, mentre dosi superiori di THC amplificheranno gli effetti dello “Sballo”.

Certi consumatori di Marijuana possono gestire facilmente elevate quantità di THC, ma altri hanno più difficoltà nell’uso di questo Cannabinoide. Se avete tendenze a sentirvi ansiosi e sotto stress, dovreste prendere in considerazione varietà che contengano parti uguali di THC e CBD. La maggior parte di queste varietà contiene livelli moderati di THC che risultano ottimi per iniziare, mentre il loro contenuto di CBD aiuta a contrastare gli effetti del cannabinoide psicoattivo sul recettore CB1.

Il CBD Può Contrastare il THC?

Sebbene le ricerche possano sembrare conflittuali, sembra che il CBD sia in grado di contrastare alcuni degli effetti psicoattivi del THC. A quanto pare, le due molecole agiscono in armonia, e non in contrasto, offrendo quindi un'esperienza complessiva piacevole.

laissez un commentaire

Veuillez noter que les commentaires sont sujets à approbation avant d'être publiés

×
Bienvenue nouveau venu

x