Prueba Nuestras Degustaciones !! (Haga clic en la barra)

Charas: cosa dovresti sapere sull’Hashish light (e legale!)

Potremmo definire la Charas come il primo e probabilmente più antico concentrato di cannabis della storia. Nella sua forma tradizionale, essa era considerata una sostanza psicoattiva che si otteneva attraverso il delicato strofinamento dei fiori femminili ancora presenti sulla pianta, con l’obiettivo di raccoglierne la resina.

Charas-cosa-dovresti-sapere-sull’Hashish-light-e-legale-erbemoni-blogmoni-cannabis-light-1

Sebbene venga a tutti gli effetti considerata un prodotto indiano, la reale origine della Charas non è esattamente collocabile poiché la pianta si è diffusa precocemente già in epoca preistorica, e la sua grande capacità di adattarsi alle più diverse condizioni climatiche fa sì che sia stata ritrovata sia in Cina, che nell’Asia centrale che nelle valli dell’Himalaya, ma anche Pakistan e Nepal, nonché in India nelle regioni del Kashmir e della Parvati Valley. In particolare, in quest’ultima area geografica sono presenti ancora oggi numerosissime piante di cannabis allo stato selvatico, che per la loro qualità attirano appassionati e produttori da tutto il mondo.

In India, la Charas è conosciuta da tempo anche con i nomi Kerala Gold (o Idukki Gold, piuttosto rara) e Malana Cream (un concentrato molto costoso anch’esso difficile da reperire). Viene da secoli impiegata nel corso di numerose pratiche religiose e spirituali, specialmente nell’Induismo durante le venerazioni del dio Shiva.

Charas: simile all’hashish, ma non uguale

La Charas è un prodotto che è in tutto e per tutto simile all’hashish e, pur rimanendo unico nel proprio genere, con esso ha molte caratteristiche in comune.

La principale differenza che intercorre tra questi due prodotti è che la Charas viene ottenuta lavorando le piante di cannabis vive, mentre l’hashish viene prodotto utilizzando piante essiccate. In termini sensoriali, la Charas risulterà generalmente più aromatica, ma anche più morbida, rispetto a tanti altri estratti di cannabis attualmente disponibili.

Un’altra differenza sostanziale tra hashish e Charas è legata alla modalità di estrazione del concentrato, che deriva da un particolare sfregamento a mano invece che dalla setacciatura a secco, ghiaccio e acqua e da altre tecniche attualmente messe in pratica.

Charas-cosa-dovresti-sapere-sull’Hashish-light-e-legale-erbemoni-blogmoni-cannabis-light-2

In considerazione della genetica della cannabis dalla quale proviene, la Charas è inoltre particolarmente ricca di saporiti terpeni, risultato della sua capacità di prosperare in modo del tutto autonomo, senza alcuna interferenza da parte dell’uomo.

In India, le sue numerose proprietà medicinali e gli effetti psicoattivi sono noti da migliaia di anni, e in particolare le piante di cannabis da cui la Charas viene ricavata nella Parvati Valley e nel Kashmir sono celebrate per le loro proprietà terapeutiche superiori (tipiche di tutte le piante che riescono a crescere rigogliose ad altitudini elevate, tra i 2500 e i 3600 metri). Si ritiene infatti che gli straordinari effetti benefici della pianta siano il risultato di una sorta di selezione naturale avvenuta tra le diverse varietà selvatiche che prosperano in condizioni ambientali tanto inospitali, specialmente se si considera l’elevata presenza di raggi ultravioletti (essenziali per la trasformazione dei terpeni in cannabinoidi).

La procedura necessaria a ottenere la Charas è di fatto identica a quella di molti estratti che prevedono la separazione dello strato cristallizzato e appiccicoso che copre i fiori di cannabis, ossia una resina che prende il nome di tricomi, dal resto della pianta. Ciò che però la differenzia da altre tipologie di estratti risiede nel fatto che la Charas impiega esclusivamente le cime fresche e non i fiori essiccati.

Come si ottiene la Charas

Come accennato in precedenza, la modalità tradizionale di ottenere questo concentrato comporta l’utilizzo delle mani: si tratta di un processo lungo, complesso e costoso, che richiede la disponibilità di piante vicine alla maturità sebbene non ancora pronte per il raccolto, e i cui semi siano visibili (ossia già emergano dalla pianta) e ben maturi.

I boccioli (ossia le inflorescenze in piena fioritura) dovranno poi essere strofinati tra le dita con delicati movimenti finalizzati prima di tutto a rimuovere l’eventuale materia fogliare rimasta, per poi far sì che lo strato di resina presente sulla pianta si accumuli sulle mani.

La successiva rimozione della resina dalle mani avviene semplicemente frizionando i palmi tra loro e mettendo da parte il prodotto raccolto o, in alternativa, con l’utilizzo di piccole spatole o lame non affilate che rendono più agevole il distaccamento di una sostanza per sua natura molto appiccicosa.

La fase finale della raccolta della Charas comporta la formazione di palline o panetti da 10-15 grammi ciascuno in cui la resina viene compattata, nuovamente, a mano.

Charas-cosa-dovresti-sapere-sull’Hashish-light-e-legale-erbemoni-blogmoni-cannabis-light-3

Il prodotto può a questo punto essere fumato con l’ausilio del classico cilum, di cui si dovrebbe coprire l’estremità con un panno di lino o cotone per ridurre in parte le alte temperature del fumo. Un’altra usanza tradizionale nel consumo della Charas comporta l’inserimento nel cilum di una pietra d’argilla, che fungerà da filtro, e lo sbriciolamento dell’hashish in piccole quantità di tabacco.

Questo hashish di altissima qualità garantisce un’esperienza chiara e molto limpida, che molti utilizzatori considerano assolutamente straordinaria. Il suo sapore è forte e terroso, con note dolci, e l’effetto è positivo sia per chi soffre di insonnia che per chi desidera ottenere rilassamento mentale e muscolare.

La Charas oggi: un prodotto legale di altissima qualità

La Charas oggi legalmente disponibile in Italia, e che puoi trovare nel nostro shop, è il risultato dell’accurata selezione di inflorescenze che presentano un valore di THC entro i limiti consentiti dalla legge, ossia inferiore allo 0.2%.

Questo significa che, pur mantenendo inalterate le sue tipiche proprietà rilassanti, il prodotto non avrà alcun effetto psicoattivo sull’utilizzatore. L’elevata presenza di CBD nel concentrato da noi proposto contribuisce inoltre a massimizzare l’esperienza sensoriale (olfattiva e gustativa) del prodotto.

Entra in contatto con noi per ricevere maggiori informazioni su questo straordinario concentrato!

 

Deja un comentario

Tenga en cuenta que los comentarios están sujetos a aprobación antes de ser publicados.

×
Bienvenido recién llegado

x