Ordina ora e riceverai la tua Cannabis Light tra le 18.00 e le 24.00 - Scrivici in chat o chiama al 351 982 7931 per ordinare :)

Cannabis ed Esami

Introduzione

Premessa molto importante, questo articolo NON riguarda chi utilizza Cannabis Light o prodotti al CBD, perchè il contenuto di THC è all'interno dei limiti di legge.

Quindi non rilevabile nei test antitossicologici.

Finalmente hai ottenuto quella posizione lavorativa da molto tempo, ma purtroppo noi fumatori d'erba abbiamo un grosso problema.. L'erba.

In questo paese, come purtroppo sappiamo, la Cannabis è ancora illegale. In molto casi come nuovi lavori o altre situazioni spiacevoli, gli esami tossicologici sono obbligatori.

Oggi scopriamo come smaltire più velocemente il THC all'interno del nostro corpo.

Il THC della Cannabis quanto rimane al nostro interno?

Partiamo da un presupposto, ognuno di noi è diverso, ha un organismo differente e abitudini a sé.

Per questo in ognuno di noi il THC della Marijuana rimane per giorni varibili in ognuno di noi.

La media nei fluidi, come urina o sangue, è da 1 giorno a 30 giorni dall'ultimo consumo, ma attenzione, chi è sottoposto a test del capello verrà rilevata per diversi mesi.

Cosa influenza la velocità per metabolizzare il THC?

Ora vediamo i fattori che possono influenzare l'organismo ad espellere il THC dal tuo corpo.

- Quanto e quanto frequentemente consumi Cannabis

- Come sei di corporatura se magro o quanto grasso corporeo hai

- Che tipo di test utilizzano


Dosaggio e frequenza d'uso

Il fattore che influenza più di tutti la permanenza del THC all'interno del tuo corpo è la frequenza ed il dosaggio con cui utilizzi Cannabis.

Perchè più utilizzi Marjuana più il tuo corpo impiegherà tempo a smaltirla.
Dipende come l'assumi, se via orale o fumando. Per via orale, come un biscotto alla Marjuana, ci mette più tempo ad essere smaltito.

Il livello di THC di Marijuana, se ne contiene di più sicuramente ci metterà più tempo.

Se sei fumatore cronico od occasionale, come si può facilmente intuire chi è occasionale impiegherà molto meno tempo a smaltirla.

Se fumi un grammo al giorno o due, il tuo corpo impiegherà più tempo.
Come vedete i fattori sono molti, ma tutti facilmente individuabili.

Corporatura che possiedi

Perchè se abbiamo una massa grassa più importante ci mettiamo più tempo a smaltirla?

Perchè il THC si immagazzina nelle cellule adipose (visto che è liposolubile). Una persona con massa grassa minore ne ha all'interno quantità minori quindi il corpo espelle il THC più velocemente.

Anche il sesso fa la differenza, le donne avendo più massa grassa dei uomini, per motivi puramente genetici, ci impiegheranno più tempo a smaltire il THC.

Che test utilizza il laboratorio?

Come sappiamo vengono utilizzati vari metodi per rilevare il THC all'interno del corpo; saliva, capello, sangue o urine.

Il più comune è quello delle urine, sopratutto perchè è il più economico. Ma per fortuna a una sensibilità di 50ng/ml, quindi una sensibilità abbastanza bassa.

Per questo chi utilizza la Cannabis Light o prodotti al CBD può dormire sonni tranquilli, perchè il contenuto di THC massimo all'interno dei prodotti al CBD è al massimo 0,50 % invece nei alimenti allo 0 %.

Potete stare tranquilli.

Tempo di smaltimento nel test delle urine

Il THC può essere rilevato nelle urine per tempo variabili sopratutto sulla frequenza d'uso prima dell'ultimo consumo:

- Consumatore occasionale (da una a tre volte a settimana): 3 giorni

- Consumatore moderato (quattro volte a settimana): 5–7 giorni

- Consumatore cronico (giornaliero): 10–15 giorni

- Consumatore cronico pesante (più volte al giorno): oltre 30 giorni

Presupponendo che il test classico delle urine ha una soglia rilevabile fino a 50ng/ml.

Come smaltire più velocemente il THC dal corpo

Ovviamente il primo passo è smettere di consumare Cannabis dal primo giorno in cui venite a conoscenza degli imminenti esami.

Bere molta acqua, può essere banale ma consumare molta acqua nei giorni prima e fare molta pipì aiuta a smaltire più velocemente il THC. Ma attenzione, non bevetene troppa o rischierà che il campione risulterà diluito quindi vi faranno ripetere il test.

Utilizzare integratori di zinco, una ricerca ha scoperto che il zinco aiuta a produrre falsi negativi per 11-18 ore dal loro ultimo consumo. Andate dritti allo scaffale delle vitamine e compratelo, prima molto importante consultate il vostro medico se potete assumerlo.

Bevande Detox, come potete immaginare le bevande Detox aiutano a purificare e liberare il corpo dal THC.

Il Carbone Attivo, sempre tramite una ricerca si è scoperto che il carbone attivo si lega alle molecole di THC, e di molte altre droghe, ed aiuta a “trasportare” all'esterno le molecole di THC.

Conclusione

Noi ti abbiamo insegnato dei semplici trucchetti per superare il test tossicologico delle urine, sappiamo che è una cosa spiacevole, purtroppo in certi casi dev'essere fatta.

Anche se a mia opinione non è giusto interferire nella vita privata di una persona e di cosa fa nel tempo libero.

Importante, chi usa prodotti al CBD non deve ASSOLUTAMENTE preoccuparsi.

Lascia un commento

×
Welcome Newcomer

x